lunedì 18 novembre 2013

POSIZIONE DEL GUERRIERO.

Ciao ,e buona giornata a tutti ,oggi imparerai una posizione Yoga base, la posizione del guerriero le parti anatomiche interessate e i benefici sono:
- Favorisce l'allungamento di petto, polmoni, spalle, collo, addome, inguine (muscolo psoas)
- Rafforza le spalle e le braccia e i muscoli della schiena
- Rafforza e allunga cosce, polpacci e caviglie e aiuta a prevenire  la sciatica 
esecuzione :
.In piedi a gambe unite, fai un ampio passo a destra e piega il ginocchio destro in affondo laterale, mantenendolo sopra la caviglia destra. La punta del piede destro è rivolta all'esterno, quella del piede sinistro in avanti. Allarga le braccia lateralmente, portandole all'altezza delle spalle. 


domenica 10 novembre 2013

CHI KONG POSIZIONE DELL' ALBERO .

QUESTA POSIZIONE DETTA DELL'ALBERO E' LA PIU IMPORTANTE IN TUTTE LE SUE VERSIONI. ESECUZIONE: IN PIEDI GAMBE LARGHEZZA SPALLE, BRACCIA COME SE SI ABBRACCIASSE UN'ALBERO. MANI APERTE COME SE SI TENESSE IN MANO UN PALLONE. GAMBE UN PO PIEGATE COME DA FOTO. MANTENERE LA POSIZIONE PER ALMENO 5 MINUTI,AUMENTANDO DI UN MINUTO OGNI SETTIMANA. INSPIRARE ED ESPIRARE  COL NASO CONTRAENDO IL BASSO VENTRE
LENTAMENTE. QUESTO ESERCIZIO SE FATTO CON ASSIDUITA' GARANTISCE UN ABBATTIMENTO DELLO STRESS E UN GRANDE MIGLIORAMENTO DELLA SALUTE, PROVATECI.


lunedì 14 ottobre 2013

Migliorare la condizione fisica per fini prettamente estetici.

Ciao a tutti è purtroppo  è  possibile fare un unico specifico esercizio per migliorare un muscolo per dimagrire?
Molte persone si avvicinano all'attività motoria con fini prettamente estetici: dimagrire, tonificare, rassodare, togliere i cuscinetti, le maniglie dell'amore, la pancia, la cellulite, la ritenzione idrica ecc. È indispensabile capire che il raggiungimento di risultati prettamente estetici è raggiungibile solamente condizionando il corpo! è impossibile scindere le due cose!
 Eppure in ogni centro fitness questo è ciò che viene proposto
l'esercizio per il gluteo, il corso per gli addominali, la seduta dimagrante di camminata e cyclette, i costosi trattamenti estetici miracolosi.
Questo approccio all'allenamento non può portare a nessun risultato concreto:
  • il corpo dimagrisce perché viene attivato il metabolismo
  • i muscoli si tonificano perché aumenta la loro forza
  • i glutei divengono più sodo perché aumentano le capacità di contrazione
  • la pancia sparisce perché il corpo dimagrendo toglie grasso nelle zone di deposito
  • gli addominali si rassodano perché lavorano come stabilizzatori nell'esecuzione di esercizi complessi in stazione eretta
Questi sono solo alcuni esempi, è importante prendere coscienza che i risultati estetici sono la conseguenza di condizionamenti atletici, le due cose non si possono separare, non è possibile tonificare glutei o adduttori usando macchinari di isolamento, l'unico modo per raggiungere questo risultato è eseguire esercizi multi articolari e cercare di incrementare il carico di lavoro (squat, stacchi, Snatch ecc.).
L'allenamento funzionale può essere indirizzato all'ottenimento di risultati estetici, ma per fare ciò si articola comunque sul condizionamento atletico generale.
In tanti anni din allenamento ho finalmente trovato la soluzione  per dimagrire e migliorare il mio corpo non solo esternamente ,anche dall' interno e sopratutto rilassare la mente ,per me una delle pratiche piu' complete è l'HATHA  YOGA ,o YOGA dinamico ,il consiglio che posso dare è praticate lo yoga ogni giorno ,iniziando con pose semplici per una 15 di minuti al giorno per arrivare col tempo almeno ad un ora ,spingetevi sempre piu' in là dove non avreste pensato di arrivare e se insisterete ci arriverete e sarete belli tonici dentro e fuori .


mercoledì 25 settembre 2013

SOLLEVARSI SULLA PUNTA DEI PIEDI .

Ciao e buon giorno ,oggi imparerai l'ultimo esercizio della serie degli OTTO PEZZI DI BROCCATO molto semplice da eseguire ed efficace .buona esecuzione :

Scopo: stabilizza i meridiani larghi, ridistribuisce l’energia i tutto il corpo.

Inizia dalla posizione ginocchia unite e non flesse, tieni la testa allineata alla colonna.
Inspira col naso e sollevati lentamente sulle punte dei piedi spingendo la punta della testa verso
il cielo, cerca di non sollevare il mento ma tienilo leggermente indietro.
Resta in questa posizione per 2-3 secondi cerca di percepire l’allungamento della colonna.
Espirare col naso  e scendi lentamente.
Concentrati sulla energia che sale nel corpo fa vibrare la colonna.
I 12 meridiani uniscono la testa ai piedi. I 6 inferiori si attivano stando sollevati sulle
punte dei piedi, i 6 superiori spingendo la testa verso il cielo.
I meridiani lavorano come quando una corda di chitarra si tende e lasciandola questa vibra.
Nella cultura cinese questo esercizio si dice che curi i 100 disturbi, rinforzando il corpo,
mandando energia ai 5 organi e riportando tutto in equilibrio.
Ripetere dalle 7 alle 24 volte




lunedì 23 settembre 2013

COLPIRE COL PUGNO

Ciao e buon martedi ,oggi imparerai il settimo esercizio della serie ,degli OTTO PEZZI DI BROCCATO ,questo esercizio è molto energetico e apporta una notevole vitalità buona esecuzione:

Scopo: porta l’energia dall’interno all’esterno del corpo, rinforza la muscolatura.
Parti dalla posizione con le ginocchia piegate. Serra i pugni e piega i gomiti porta
i pugni rilassati all’altezza della vita, il dorso del pugno verso il pavimento.
Guarda lontano con gli occhi ben aperti.
Inspira, col naso, solleva le braccia incrociate di fronte al corpo; il braccio Sx vicino al corpo
che si solleva sopra la coscia.
Espira col naso ed estendi il braccio Sx serrando il pugno, con una leggera inclinazione, contemporaneamente gira la testa a Sx e porta la mano serrata a pugno alla posizione di
partenza vicino al fianco Dx con il gomito puntato dietro.
Simultaneamente piega le ginocchia abbassati il più possibile, mentre fai uno sguardo furente.
Inspira, rilassa lo sguardo, i muscoli delle braccia, il pugno ed il braccio Dx, sollevati
e guarda in avanti, torna alla posizione iniziale e ripeti con l’altro braccio.
Concentrati sulla contrazione dei muscoli e dello sguardo mentre  espiri, concentrati
sul rilassamento quando  inspiri.
Lavorando sugli occhi ed i suoi muscoli si agisce sul Chi del fegato. L'esercizio nel suo
complesso stabilizza tutta l’energia che si è accumulata negli esercizi precedenti, portarla
poi in superficie e diffondendola in tutti i muscoli in modo, facendo si che l'energia si rafforzi .
Stimola la corteccia cerebrale ed il sistema nervoso.
Ripetere da 4 a 12 volte per direzione.



venerdì 20 settembre 2013

LE MANI SI UNISCONO AI PIEDI

Ciao e buona serata ,imparerai oggi il sesto esercizio della serie degli OTTO PEZZI DI BROCCATO  buona esecuzione :

Scopo: Rafforza il girovita e i reni, porta energia vitale al sistema nervoso centrale.

Inspira col naso mentre , alzi le braccia all’esterno del corpo con i palmi rivolti verso l’alto
fino a sopra la testa. Gira le mani con i palmi in avanti all'altezza del viso, piega leggermente
le ginocchia, inizia a piegarti espirando col naso. La schiena è allineata con la testa e
le spalle sembrano tutt’uno. Finendo la discesa metti la punta delle dita delle mani sotto
le dita dei piedi finisci l’espirazione, lascia la curvatura naturale della schiena.
Resta in questa posizione ed inspira estendendo le ginocchia e alzando la colonna
spinale così che la schiena sia piatta.
Alza l’area cervicale e spingi in alto la punta della testa per allineare la cervicale con
la parte toracica.
Espira e torna in posizione verticale, le braccia rimangono lungo il corpo con i palmi
rivolti verso il pavimento, come a tenere a bada due tigri.
Mentre  inspiri e  sollevi le braccia, concentrati sul Ming Men (tra i due reni).
Mentre  espiri e ti  abbassi per unire le mani ai piedi, concentrati sul Hui Yin
(perineo); mentre  unisci le dita delle mani con quelle dei piedi, concentrati sul
Chang Yang (coccige).
Mentre  alzi la colonna ,  allinea la testa con il resto del corpo concentrati dal coccige
alla cima della testa, Bay Hui, così l’energia fluisce senza ostacoli in questo canale.
Senti l’energia che corre attraverso la corda spinale fino a dentro il cervello.
Mentre  ritorni in posizione verticale espira col naso concentrati sul Lao Gong.
Questo esercizio rafforza i muscoli della pelvi e della regione lombare, il meridiano Dai
Mai (meridiano della cintola) che tiene tutti gli altri meridiani, rafforza i reni massaggiandoli
e facendo circolare internamente la loro energia, previene la lombaggine, migliora
le funzioni renali e surrenali, rafforza l’asse cerebrospinale, regola il sistema nervoso,
migliora il dinamismo cerebrale, potenziando la memoria, la concentrazione e la qualità del sonno.
Le persone che soffrono di pressione arteriosa alta o arteriosclerosi dovrebbero tenere la
testa in alto quando si abbassano e non dovrebbero fare questo movimento per un tempo
esteso.
Ripetere da 4 a 24 volte



giovedì 19 settembre 2013

GUARDARE DIETRO .

Ciao e buona giornata ,oggi imparerai il quinto movimento della straordinaria serie deglio otto pezzi di broccato buona esecuzione:

Scopo: previene le 5 debolezze e le 7 ferite, rende la colonna vertebrale più flessibile,
espelle l’energia negativa che si deposita internamente.

Inizia ruotando la testa a sinistra il più possibile, ruota la colonna spingendo la spalla
Sx indietro ed infine ruota leggermente il bacino. La testa è perfettamente in asse verticale,
lo sguardo è volto all’infinito in orizzontale a 180° rispetto alla posizione di partenza.
Quando torni alla posizione di partenza mantieni lo sguardo al centro dell’asse, ruota
prima il bacino, poi la spalla ed infine il collo, continua la sequenza nella direzione
opposta, alternando a Sx e a Dx.
Per compiere la rotazione completa occorrono minimo 15 secondi ed altrettanti per tornare
alla posizione di partenza. Inspirare quando si inizia il movimento ed espirare prima
che si completi la rotazione della testa sempre col naso. Inspirare quando si torna al centro ed espirare quando si completa il movimento.
All’inizio del movimento durante l’inspirazione concentrati sul Dan Tien, nell’espirazione
concentrati sul punto superiore del perineo Hui Yin fino e scendere sullo Yong
Quan nella pianta del piede, spingendo il Chi fino a terra, aiutando l’eliminazione del
Chi che è stato consumato dalle 5 debolezze e compromesso dalle 7 ferite.
Mano a mano che la concentrazione cresce durante il movimento di tornare indietro,
concentrati sulla eliminazione delle 5 cause della debolezza degli organi e delle 7 ferite
emozionali che disturbano il fluire dell’energia nel corpo. Le cinque debolezze si riferiscono
alle malattie dei cinque organi: fegato, cuore, milza, polmoni, reni; le sette ferite si
riferiscono alle emozioni basilari: rabbia, eccessiva gioia, preoccupazioni, tristezza, disperazione,
paura, panico.
Questo esercizio regola l’area cervicale e i comandi del centro simpatico e  parasimpatico
del sistema nervoso, rafforza i muscoli oculari e la muscolatura cervicale prevenendo i disturbi delle vertebre; massaggia il sistema circolatorio della nuca specialmente le vene
e le arterie cervico-spinali, migliorando la circolazione cerebrale. Molto raccomandato
per chi soffre di ipertensione arteriosa e per chi esce dai postumi di ictus.
Ripetere dalla 4 alle 12 volte per direzione



martedì 17 settembre 2013

RUOTARE LA TESTA ED EQUILIBRARE IL BACINO.

Ciao ,oggi imparerai il quarto esercizio della serie "otto pezzi di broccato
questo esercizio è molto utile per sciogliere le tensioni e ansia :

Scopo: dissolve il fuoco nel cuore. Controlla la distribuzione del sangue e dell’energia
dal cuore e dai polmoni verso tutto il corpo.
Metti le mani nella piegatura dell’inguine con i pollici verso l’esterno, piegati con il
tronco in avanti portandolo parallelo al pavimento, mentre si inspira col naso muovi il tronco in
modo circolare verso Dx, trasferisci il peso del corpo sulla gamba Dx, allunga la Sx.
La spalla sinistra si muove indietro a secondo quanto vogliamo allungare la parte Sx, il
braccio Dx avrò il gomito molto piegato, mentre il Sx sarà esteso quanto il lato.
Testa, tronco e gamba Sx sono allineati, gli occhi fissano il piede sinistro, senza inclinare
la testa; rimani in questa posizione per tre secondi. Ritorna alla posizione di partenza
espirando sempre col naso, ripeti lo stesso movimento verso il lato destro.
Inspirando, la concentrazione parte dal punto Yong Quan, sale fino al polmone (della
parte flessa) e assorbe il fuoco dal cuore. Espirando si espelle questa energia dal polmone.
Il fuoco del cuore è il termine usato per indicare i sintomi provocati da agitazione,
stress, fretta e disordini emotivi, quali insonnia, palpitazioni, tachicardia, irritabilità, ipersudorazione
delle mani e dei piedi.
Ripetere dalle 4 alle 12 volte per direzione.




lunedì 16 settembre 2013

SEPARARE LE MANI .

Ciao  ,e buon lunedi oggi imparerai il terzo esercizio della serie degli otto pezzi di broccato ,prima un breve accenno ai suoi benefici poi l'esecuzione :

Scopo: lavora su stomaco e milza, stabilizzando gli organi digestivi e i punti del corpo
dove l’energia della terra viene assorbita.
Mentre  inspiri col naso porta le mani al livello dell’addome come se  tenessi una  palla.
Espira col naso quando le  separi. Una mano si solleva sopra la testa col palmo in alto e le dita
verso la spalla opposta, l’altro scende col palmo rivolto in basso.
Estendi le braccia ma non completamente, senza rigidità.
Inspira, porta le mani verso l’addome lasciandole parallele.
Espira, separare le mani invertendone la posizione.
Sposta le mani avendo l’impressione di spingere qualcosa che faccia resistenza senza
tensione muscolare.
Concentra l' energia nelle mani, sul punto Lao Gong. Quando le mani sono a livello dell’addome,
devi avere l’impressione di tenere una palla di energia; quando si separano questa
energia si estende dalle braccia fino alle dita.
Immagina che la mano sopra la testa regga il cielo, mentre quella in basso tenga a bada
un animale.
Come si muovono le mani così si muove il Chi: quando sale la mano destra, l’energia sale
nel meridiano della milza, allo stesso tempo, la mano sinistra scende e muove l’energia
nel meridiano dello stomaco, al contrario l’energia si muoverà nel senso inverso.
Questo movimento è di gran beneficio al Chi dello stomaco, aiuta il transito e la digestione
dei cibi, interviene su un eventuale congestione o costipazione, lavora in modo benefico
sul pancreas e sulla milza; riduce l’ipertensione e la cattiva circolazione nelle arterie
delle gambe.
Ripetere dalle 4 alle 12 volte per direzione.




sabato 14 settembre 2013

SECONDO ESERCIZO "OTTO PEZZI DI BROCCATO"

Ciao e buon Sabato ,oggi imparerai il secondo esercizio della serie ,un breve accenno prima sui benefici subito dopo l'esecuzione :

Prendere di mira un’aquila lontana:

Scopo: Rinforza reni, vescica ed organi della riproduzione, controlla l’energia vitale,
previene l’insorgere dell’ernia del disco, rinforza gli organi interni della fascia
addominale
Dalla posizione finale del movimento precedente allontana il piede Sx ed assumi la
posizione di andare a cavallo.
Inspira col naso mentre  sollevi lentamente le braccia di fronte a te, incrociandole a livello
del torace, la Dx verso l’esterno.
Espira col naso  mentre  estendi il braccio Sx come se si tendesse un arco. L’indice ed il medio
della mano sono estesi le altre dita sono piegate e unite tra loro.
Girara la testa a Sx e guarda lontano oltre le dita puntate come se stessi prendendo di
mira un’aquila.
Nello stesso tempo chiudi la mano Dx a pugno come se tendessi la corda dell’arco
e portarla indietro all’altezza della spalla. Il gomito è orizzontale e parallelo al pavimento.
Ritorna al centro con le braccia incrociate, con la Sx esterna; le ginocchia risalgono
leggermente.
La posizione di andare a cavallo favorisce la circolazione del Chi nelle braccia e nelle
spalle perché la concentrazione è indirizzata nel tendere l’arco.
Fai attenzione a tenere i piedi divaricati ma non così tanto da sentire dolore alle articolazioni
delle dita dei piedi.
Quando ti abbassi tieni il bacino ben allineato evitando ogni curvatura della colonna.
Non girare il tronco o il bacino, solo la testa.
Quando  espiri concentrarsi sul Ming Men e sulla punta dell’indice ed oltre all’indice
stesso.
Nel caso di pressione arteriosa alta, la concentrazione è la stessa quando si inspira mentre
durante l’espirazione occorre concentrarsi sul Yong Quan (sorgente di bollicine).





giovedì 12 settembre 2013

GLI ESERCIZI DEGLI OTTO PEZZI DI BROCCATO

CIAO ,e buona giornata ,imparerai oggi il primo esercizo della serie, buona esecuzione.
I MOVIMENTI:

Prima di dare inizio ad ogni movimento respirare con calma attraverso il naso, stare
con la testa diritta, fissare lo sguardo verso il vuoto, rilassare tutti i muscoli.
Stare in questo stato di concentrazione mentale qualche istante per far stabilizzare lo
Shen nella parte superiore del corpo ed il Chi nel Dan Tien.
Mentre si piegano le ginocchia, separare il piede Sx da quello Dx tenendolo nell’ampiezza
delle spalle.
Ad ogni movimento segue immediatamente il successivo senza alcuna pausa.Tenere il cielo in alto con le mani.
Scopo: sposta l’energia dall’alto in basso e viceversa attraverso il corpo e stabilizzare
l’energia nel triplo riscaldatore.
Si inizia con i piedi uniti e paralleli, le ginocchia flesse, le braccia lungo il corpo, la punta
della lingua tocca il palato vicino all’attacco dei denti.
Mentre si inspira, allontanare le braccia dai fianchi con i palmi delle mani rivolti in basso.
Alzarle lentamente sopra la testa con i palmi rivolti verso il cielo, come se lo si sostenesse,
temporaneamente sollevarsi sulle punte dei piedi.
Scendere portando le braccia in basso e focalizzando la concentrazione sul punto Lao
Gong, espirare e deglutire.
Concentrarsi inizialmente sul movimento delle braccia, renderlo armonioso e circolare
come le ali di un uccello.
Dopo averlo ripetuto più volte, concentrarsi sull’aria che ci circonda, focalizzare il pensiero
sulla resistenza che l’aria ci oppone, immaginare che si stia nuotando nell’acqua.
Quando abbiamo raggiunto la piena consapevolezza di questo movimento e sentiamo che
l’energia fluisce nelle braccia e nelle gambe, spostare la concentrazione all’interno del
nostro corpo.
Ora, quando le braccia salgono, concentrarsi sul muovere il Chi dal Dan Tien allo Shan
Zhong, quando le mani salgono dal torace alla testa, spostare l’attenzione sul Terzo occhio,
quando si scende la concentrazione va indirizzata nella direzione opposta.













venerdì 6 settembre 2013

GLI OTTO PEZZI DI BROCCATO

Ciao, e buona serata , ti parlero' oggi degli otto pezzi di broccato esercizi ideati per il rafforzamento muscolare e dell'energia interna :


GLI OTTO PEZZI DI BROCCATO (Ba Duan Jin)
Gli Otto Pezzi di Broccato sono stati creati in Cina dal generale Yue Fei ( nato il 15 febbraio
1103 a.C. ), durante la dinastia Song, per migliorare lo stato psico-fisico dei propri
soldati.
Da allora questi esercizi sono divenuti tra i metodi più utilizzati per migliorare lo stato
della propria salute e prevenire l'insorgere di malattie.
I motivi del successo vanno ricercati:
1. Nella semplicità di apprendere la teoria e la pratica dei suoi movimenti
2. Se viene praticato regolarmente si possono ottenere miglioramenti per la propria salute
in breve tempo
3. Gli esercizi possono essere praticati da chiunque, giovane o vecchio, sano o malato
4. Gli esercizi sono una buona base di partenza per la conoscenza del Chi Kung
In migliaia di anni di questo esercizio ne sono stati creati varie versioni e stili differenti;
non importa quale versione si pratichi, i principi, la teoria e gli scopi sono rimasti quelli
originari.
Quando si praticano gli esercizi con regolarità la mente acquista gradualmente calma e
serenità e tutto il vostro essere inizierà a sentire un maggior equilibrio. Ma la cosa più
importante che deriva da una regolare pratica è la scoperta dell' aspetto interiore dell'energia
del vostro corpo.
Il punto più importante dell'apprendimento non è la forma in se stessa, ma piuttosto la
teoria e i principi di ogni movimento, che ne sono le fondamenta.
Durante gli esercizi la concentrazione va indirizzata soprattutto sugli arti, permettendo al
Chi, pulito, di fluire nei vari canali e portare nutrimento agli organi e in secondo luogo
permettere ai muscoli attorno agli organi stessi di muoversi incrementandone la circolazione,
Wain Dan (elisir esterno) .
Ogni esercizio va ripetuto un certo numero di volte, quelli riportati nell'opuscolo sono
raccomandati, ma se si ha un tempo ristretto per la pratica, è preferibile diminuire il numero
di ogni esercizio piuttosto che trascurarne alcuni.

martedì 3 settembre 2013

CHI KUNG O GI GONG.

Ciao, e buona serata ,oggi inizierai a scoprire cose' il CHI KUNG
Introduzione :Il Qi Gong è utilizzato a scopo preventivo e terapeutico dalla medicina tradizionale cinese. E' una pratica millenaria che oggi si rivela più che mai efficace per contrastare i mali del nostro secolo. La nostra civiltà moderna e consumistica infatti ci ha portato a notevoli livelli di stress, cattiva alimentazione, scarso movimento fisico, inquinamento sonoro ed ambienta le, che ci hanno indotti a condurre una vita costantemente contratta. 
Il QI GONG ci permette di ricondurre il corpo ad uno stato di naturalezza, mediante esercizi ginnici abbinati alla respirazione, che operano su di noi un lavoro interno ed esterno. Il Qi Gong si basa sull' armonizzazione di tre componenti fondamentali della persona: le posture del corpo, il respiro e la forza del pensiero, capaci di interagire in profondità sul sistema nervoso centrale e sul sistema immunitario.

La pratica regolare è
 essenziale. Il chi kung lavora sul vostro modello
energetico interno e, di solito, i risultati esterni si manifestano dopo alcuni
mesi.
Viene usato per disturbi quali: l'ipertensione, l'artrite, alcuni tumori e i disturbi
cronici della respirazione, i disturbi cardiovascolari e del sistema nervoso.
E' un sistema terapeutico preventivo e di cura della salute.
Viene utilizzato anche dagli sportivi per guarire da danni alle ossa, ai nervi e
ai muscoli.
I risultati sono indubbi:
- si rafforza il sistema immunitario;
- è un trattamento efficace delle malattie croniche;
- si ottengono alti livelli di energia e la rigenerazione del sistema nervoso.
 Invece di consumare energia come quasi tutti gli altri esercizi fisici, esso
genera energia pur restando virtualmente immobili; infatti lavora
internamente.


domenica 25 agosto 2013

Vescicola Biliare e Fegato (Elemento Legno)

Ciao e buon lunedi ,oggi concludiamo con l'ultimo esercizio della serie Makko-ho ,e ci risentiremo martedi prossimo con nuovi suggerimenti per la tua salute fisica e mentale ,partiro' per una breve vacanza ,quindi ora una breve intro ,prima della spiegazione dell' esercizio :
Il meridiano della Vescicola Biliare rappresenta l aspetto esecutivo che pianifica e mantiene
l equilibrio del corpo e della psiche. L energia della Vescicola Biliare regola la capacità di prendere decisioni e di assumersi responsabilità . L energia del meridiano del Fegato invece viene spesso
paragonata, nei testi di medicina tradizionale cinese, a un generale: essa, con sguardo limpido, mantiene l ordinamento interno del corpo e ci consente di pianificare e vedere con chiarezza. Uno
squilibrio in questo meridiano può essere la causa di un temperamento insofferente e facilmente
irrascibile.
Esecuzione :

Siediti a gambe tese e divaricate al loro massimo. Stendi le braccia verso l' alto, ruota il busto
verso la gamba destra e flettiti sulla gamba sinistra. Spingi indietro il braccio destro in modo
da poter guardare il soffitto da sotto il braccio. Respira profondamente in questa posizione col naso flettendo un po di più il busto ad ogni espirazione; ritorna poi nella posizione di partenza e ripeti dall altro lato. Torna nella posizione di partenza, fletti il busto in avanti, come se volessi appoggiare l 'addome a terra: ad ogni espirazione cerca di andare un po più avanti. Lentamente torna nella posizione di partenza ed, espirando, sciogli la posizione delle braccia.
CIAO E CI RISENTIAMO QUI MARTEDI PROSSIMO !!!


Vescica e Reni (Elemento Acqua)

Ciao e buona domenica ,proseguiamo con la serie Makko-ho per allungare e ripulire ituoi meridiani
una breve spiegazione  sul meridiano che collega la vescica e i reni prima dell'esecuzione :
Il meridiano della Vescica regola, insieme ai Reni, la funzione di purificazione del corpo. Regola
inoltre il sistema delle ghiandole ormonali ed influenza la capacità di agire con energia e
risolutezza. Il meridiano dei Reni lavora in coppia con quello della Vescica, ma è anche la sede dell energia vitale di base: inoltre è l energia dei Reni ha permetterci di sopportare gli stress di ogni tipo.
Esecuzione :
Siediti a terra con la schiena dritta e le gambe distese e parallele tra loro. Stendi le braccia verso
l' alto con il palmo rivolto all interno (uno di fronte all altro). Espirando vai  in avanti con il busto facendo partire il movimento dal bacino. Spingi il tronco e le braccia in avanti come se volessi andare a toccare qualcosa che è oltre i tuoi piedi. Respira profondamente col naso e ad ogni espirazione, senza piegare le ginocchia, cerca di andare un po più avanti. Espirando, dopo un
paio di minuti, torna alla posizione iniziale.




sabato 24 agosto 2013

.Mastro del Cuore e Triplice Riscaldatore (Elemento Fuoco Supplementare)

Ciao e buon Sabato ,oggi imparerai il quarto esercizo dei Makko-ho o stiramento dei meridiani
un breve accenno prima dell'esercizio sui suoi benefici e caratteristiche buina lettura :

Il meridiano del Mastro del Cuore corrisponde, anatomicamente, al pericardio, la membrana che protegge il cuore. Ed infatti anche dal punto di vista energetico il Mastro protegge il meridiano del Cuore. L energia di questo meridiano ci dà la capacità di mantenere la calma nei momenti di agitazione e accompagna i nostri momenti di gioia. Il meridiano del Triplice Riscaldatore, a differenza degli altri undici meridiani tradizionali, non è correlato ad un organo specifico, ma ha un
ruolo estremamente importante: riscalda e protegge il corpo.
Esecuzione :

Seduto, gambe incrociate. Incrocia anche le braccia appoggiando il palmo delle mani sul ginocchio opposto. Espirando fletti il busto in avanti, tenendo le braccia il più distese possibile e
spingendo le mani verso l 'esterno. Fai alcuni respiri in questa posizione e ad ogni espirazione
cerca di allontanare sempre di più le mani dal corpo e avvicinare la fronte a terra. Durante un espirazione sollevai e ripeti una seconda volta incrociando braccia e gambe nell altro senso.





giovedì 22 agosto 2013

Cuore e Intestino Tenue (Elemento Fuoco)

Ciao a e buona giornata, oggi imparerai il terzo esercizio dei Makko-ho, prima un breve accenno sui suoi benefici e caratteristiche :

.Cuore e Intestino Tenue (Elemento Fuoco) L energia del meridiano del Cuore provvede all armonia della nostra anima e dei nostri sentimenti; ci dà la calma interiore e la chiarezza dello spirito. Strettamente correlata a quella del Cuore è
l energia del meridiano dell Intestino Tenue che ha il compito di separare ciò che è puro da ciò che
è impuro: un buon equilibrio energetico all interno di questo meridiano permette di avere la
capacità di discernere se gli input esterni sono per noi necessari, inutili o dannosi.
Esecuzione:

Seduto a terra, gambe piegate, ginocchia divaricate e piante dei piedi uniti. Afferra con le mani le punte dei piedi o le caviglie, spingi le ginocchia verso terra, apri i gomiti e spingili in avanti e verso il basso. Espirando piega il tronco in avanti, facendo partire il movimento dal bacino. Fletti la testa
avvicinandola alla punta dei piedi. Respira profondamente per tutto il tempo dell esecuzione e poi lentamente ritorna alla posizione di partenza.

mercoledì 21 agosto 2013

Stomaco e Milza (Elemento Terra)

Ciao e buona giornata , oggi imparerai il secondo esercizio Makko-Hoo o allungameto dei
meridiani ,prima una breve intro sulle sue caratteristiche e benefici che avrai eseguendolo :
Stomaco e Milza (Elemento Terra) L' energia del meridiano dello Stomaco ci consente di assumere nutrimento: precisamente nontanto per il nutrimento fisico quanto anche per il nutrimento spirituale, mentale e sociale. Il meridiano dello Stomaco è infatti correlato al nostro appetito, un appetito generale (non solo di cibo) nei confronti dell intera vita. La Milza ha invece la funzione di ricavare energia dal nutrimento , e questo vale tanto per il nutrimento fisico quanto anche per il nutrimento più sottile .
Esecuzione:

In ginocchio, seduto per terra tra i polpacci. Inspira profondamente ed espirando appoggia le mani a terra dietro la schiena sentendo l' allungamento delle cosce e di tutta la parte frontale del corpo. All 'espirazione successiva appoggia i gomiti a terra. Se il corpo è sufficientemente sciolto, all 'espirazione successiva appoggiare la schiena e terra, stendere le braccia oltre la testa e rimani
almeno un minuto in questa posizione. Lentamente torna alla posizione di partenza e piegati in avanti, porta la fronte a terra perrilassare la schiena. E importante tenere sempre le ginocchia divaricate solo all ampiezza delle anche e non di più, inoltre non si devono mai sollevare da terra. Se questo non è possibile è necessario fermarsi prima, ovvero alla fase in cui sono appoggiati i gomiti o le mani.



martedì 20 agosto 2013

Polmoni e Intestino Crasso (Elemento Metallo).

Ciao e buona giornata ,partirai oggi con il primo esercizio della seria Makko-hoo ,prima una breve spiegazione sui suoi benefici e caratteristiche,buona esecuzione :

Polmoni e Intestino Crasso (Elemento Metallo).

 L energia del meridiano dei Polmoni ci consente di ricevere il Ki (energia) attraverso la
respirazione, attraverso lo scambio d aria con l' esterno. Ad un livello energetico più sottile, il meridiano dei Polmoni regola tutti gli scambi con l' esterno, includendo anche i rapporti interpersonali. Un buon equilibrio energetico in questo meridiano ci consente un buon rapporto con
il mondo esterno. Il meridiano dell Intestino Crasso è complementare con il meridiano dei Polmoni e consentel' eliminazione di sostanze di rifiuto sia fisiche che mentali : la capacità a lasciar andare idee, pensieri, cose ormai inutili alla nostra persona è determinata dall armonico fluire energetico nel meridiano dell Intestino Crasso.
Esecuzione:
 Posizione eretta, piedi paralleli (distanti fra loro alla stessa ampiezza delle spalle o delle anche). Gambe distese, ma ginocchia morbide, non bloccate. Braccia tese dietro la schiena, pollici agganciati e indici tesi. Le altre dita sono piegate. Inspira profondamente inarcando la schiena e portando indietro la testa. Espirando piega il tronco in avanti, facendo partire il movimento dal bacino, e lasciarlo cadere rilassato, avvicinandolo il più possibile alle gambe. Stendi bene le braccia puntando gli indici al soffitto. Respira profondamente 3-4 volte in questa posizione e poi, piegando leggermente le ginocchia, risali espirando e torna in posizione eretta. Ripeti invertendo l' aggancio dei pollici.





lunedì 19 agosto 2013

VASO GOVERNATORE DU MEI.

Ciao e buona giornata ,oggi ti parlero' del vaso governatore (Du Mei) buona lettura :Meridiano di Vaso Concezione
- Ren Mai -
DECORSO:  E costituito da 24 punti. Il meridiano Parte dal centro del perineo tra ano e la sacca scrotale (VC 1). Sale verso l'alto sulla parte anteriore e centrale del tronco del corpo. Attraversando il pube, gli addominali, il petto, la gola, fino a terminare sotto le labbra in una depressione al centro del solco mento labiale (VC 24).
FUNZIONE: Ren Mai è definito Il Mare dello yin. Luogo di concentrazione di tutte le energie yin dell'individuo. E indissolubilmente ancorato sia al canale Du Mai. Che al 6° strato energetico, (il più profondo) lo Jue Yin.
Collegato a sua volta in alto con il movimento fuoco: Cuore - Intestino Tenue. E in basso con il movimento acqua: Rene - Vescica Urinaria.
Proprio grazie a questa sua duplice bivalenza ha un'azione specifica su utero, prostata, fertilità apparato riproduttivo, potenza sessuale; tutti i problemi che in qualche modo coinvolgono uno scompenso energetico dell'organo e meridiano di Rene.
Sia per problematiche legate il canale e l'organo di Cuore. Quindi: Nella trasformazione della Gu Qi in sangue all'altezza del riscaldatore superiore e nella relativa diffusione del sangue in tutto l'organismo. E problemi cardiaci in generale. Inoltre il suo utilizzo viene impiegato per curare disturbi lungo il suo decorso come: Problemi polmonari, affezioni della tiroide, disturbi lungo il tratto addominale.
Lungo il suo decorso sono situati 6 dei 12 Punti Mu! della parte anteriore del corpo. E sono:
VC 3.   Punto Mu Di Vescica Urinaria.
VC 4.   Punto Mu di Intestino Tenue.
VC 5.   Punto Mu di Triplice riscaldatore.
VC 12. Punto Mu di Stomaco.
VC 14. Punto Mu di Cuore.
VC 17. Punto Mu di Ministro di Cuore.

 
Vediamo ora come eseguirai l'esercizio su questo meridiano straordinario buona esecuzione:

In piedi,in posizione eretta ,espirando piegati in avanti portando lemani verso le gambe dietro i polpacci ,cerca di avvicinare il petto piu' possibile alle ginocchia senza forzare.Mantieni la posizione per 4 /5 respirazioni ,torna nella posizione iniziale inspirando ,ripeti l'esercizio .


















domenica 18 agosto 2013

Esercizi Makko-Ho: Vaso Concezione

Ciao e buon lunedi ,iniziamo oggi la sequenza per allungare e pulire i meridiani energetici
partendo dal ren mai o vaso di concezione ,prima pero' ti daro' un breve accenno della sua
funzione e caratteristica buona lettura :

 Ren Mai -
DECORSO:  E costituito da 24 punti. Il meridiano Parte dal centro del perineo tra ano e la sacca scrotale (VC 1). Sale verso l'alto sulla parte anteriore e centrale del tronco del corpo. Attraversando il pube, gli addominali, il petto, la gola, fino a terminare sotto le labbra in una depressione al centro del solco mento labiale (VC 24).
FUNZIONE: Ren Mai è definito Il Mare dello yin. Luogo di concentrazione di tutte le energie yin dell'individuo. E indissolubilmente ancorato sia al canale Du Mai. Che al 6° strato energetico, (il più profondo) lo Jue Yin.
Collegato a sua volta in alto con il movimento fuoco: Cuore - Intestino Tenue. E in basso con il movimento acqua: Rene - Vescica Urinaria.
Proprio grazie a questa sua duplice bivalenza ha un'azione specifica su utero, prostata, fertilità apparato riproduttivo, potenza sessuale; tutti i problemi che in qualche modo coinvolgono uno scompenso energetico dell'organo e meridiano di Rene.
Sia per problematiche legate il canale e l'organo di Cuore. Quindi: Nella trasformazione della Gu Qi in sangue all'altezza del riscaldatore superiore e nella relativa diffusione del sangue in tutto l'organismo. E problemi cardiaci in generale. Inoltre il suo utilizzo viene impiegato per curare disturbi lungo il suo decorso come: Problemi polmonari, affezioni della tiroide, disturbi lungo il tratto addominale.
Lungo il suo decorso sono situati 6 dei 12 Punti Mu! della parte anteriore del corpo. E sono:
VC 3.   Punto Mu Di Vescica Urinaria.
VC 4.   Punto Mu di Intestino Tenue.
VC 5.   Punto Mu di Triplice riscaldatore.
VC 12. Punto Mu di Stomaco.
VC 14. Punto Mu di Cuore.
VC 17. Punto Mu di Ministro di Cuore.
Vediamo ora il primo esercizio della serie Makko-Hoo:
 Prima di iniziare:
 Scegliete un luogo calmo e tranquillo ed osservate semplicemente il respiro. I piedi sono paralleli e distano l uno dall altro la larghezza del bacino: appoggiate la mano sinistra su quella destra, tenendo i palmi rivolti verso l alto. Le mani sono all altezza dell addome e il bordo esterno (la parte del mignolo) è appoggiata al busto, poco sotto l ombelico. State a guardare il vostro respiro senza modificarlo: prima o poi accadrà che sentirete la
respirazione fluire nell addome e voi diverrete consapevoli del vostro centro. Ciò accade da sé, non
cercate di provocarlo artificialmente, perché in questo modo lo impedireste soltanto. Quando vi sentite rilassati e centrati procedete con il primo esercizio.
In piedi in posizione eretta,inspirando porta  le mani sui glutei,espirando porta la schiena in estensione senza forzare.Immagina un filo che dall'ombellico ti tira su sul soffitto.Tenere la posizione per 4-5 atti respiratori e ritorna nella posizione iniziale espirando ,ripetere l'esercizio .
.




 In piedi, in posizione eretta, inspirando portare le mani sui glutei. 
Espirando portare la schiena in estensione senza forzare. Immaginate un filo invisibile che dall’ombelico vi tira su verso il soffitto. Tenere la posizione per due atti respiratori e ritornare nella posizione iniziale espirando.
Ripetere l’esercizio.
 

sabato 17 agosto 2013

MAKKO-HOO STIRAMENTO DEI MERIDIANI.

Ciao  e buon sabato ,oggi iniziamo con una breve  introduzione sui i Makko-hoo(lo stiramento dei meridiani ) e sulla loro origine ,una seria di esercizi per pulire e allungare i meridiani energetici , sono 6 esercizi uno per coppia di meridiano piu' 2 per i canali principali o meridiani straordinari
la prossima settimana vedremo l'esecuzione e spieghero' i ,loro benefici ,buona lettura:

La struttura energetica dell essere umano è composta da una fitta rete di canali energetici: i meridiani. Tali canali portano l energia vitale (Qi in giapponese; Chi in cinese) in ogni parte, organo e cellula del corpo. I meridiani tradizionali della medicina cinese sono 12: Polmoni e Intestino Crasso, Stomaco e Milza, Cuore e Intestino Tenue, Vescica e Reni, Mastro del Cuore e Triplice Riscaldatore, Vescicola Biliare e Fegato. Il libero fluire dell energia in questi meridiani è la base fondamentale per il benessere e per la
salute; gli esercizi Makko-Ho sono molto utili a tale scopo. Questi sei esercizi (due per ogni coppia di meridiani,piu'due per i meridiani straordinari) sono stati suggeriti da Shizuto Masunaga: nel suo libro Esercizi Zen per Immagini egli ha discusso minuziosamente questi sei esercizi fondamentali con numerosi completamenti e variazioni. Non sono esercizi ginnici , non dovete dimostrare quanto siete sciolti o porvi obbiettivi particolari: l'
unico obbiettivo da porsi è quello di sfruttare al massimo le vostre capacità, portando
il corpo al suo limite di resistenza, ma mantenendo una respirazione calma e rilassata. Se infatti vi bloccate interiormente, il senso di questi esercizi si perde: dovete rimanere rilassati, concentrarvi sulle linee di tensione, assecondare il movimento con la respirazione e la vostra flessibilità
aumenterà Eseguendo questi esercizi tutti i giorni (se possibile al mattino) potrete diagnosticare la condizione dei vostri meridiani e al tempo stesso migliorare giorno dopo giorno il fluire dell energia nei meridiani stessi. Eventuali blocchi energetici lentamente si scioglieranno e potrete così mantenere una condizione di salute ottimale e prevenire l insorgere di malesseri e malattie. In breve, alcune regole da seguire sono: Eseguire i movimenti durante l espirazione; Non forzare ma portare dolcemente il corpo fino al limite di resistenza e fermarsi in questa posizione respirando profondamente. Mantenere ogni posizione per almeno un minuto.







giovedì 15 agosto 2013

KHAPALBHATI | FINAL BREATHING | RESPIRAZIONE FINALE CAPALBATI

Ciao e buon giorno ,oggi eseguirai il 26 e l'ultimo esercizio della sereie Bikram Yoga ,è una posizione di respirazione molto potente per aiutarti ad espellere tutte le tue tossine:

KHAPALBHATI | FINAL BREATHING | RESPIRAZIONE FINALE CAPALBATI
Rafforza: muscoli addominali, diaframma, polmoni.
Stimola: apparato digerente, vie respiratorie.
Vantaggi: Questo esercizio di respirazione ha un effetto disintossicante molto efficace. Inspirazione ed espirazione avvengono rapidamente per rimuovere l’eccesso di muco dal corpo. Coordinando il movimento dell’addome verso l’interno avviene l’eliminazione delle tossine in eccesso. Gli organi interni vengono stimolati, aumentando il flusso sanguigno a vantaggio del sistema digestivo. Solo l’espirazione è forzata, mentre l’inspirazione è passiva: ed è per questo che all’espirazione forzata collaborano intensamente i muscoli addominali che aiutano l’espulsione dell’aria dai polmoni. Khapalbhati significa “lucentezza del cranio”, collegata alla sensazione di freschezza che si avverte nella porzione frontale del cervello e riferita a quel campo di luce (aura) che distingue chi sta praticando. L’aura corrisponde a una maggior ossigenazione globale dei neuroni (corteccia cerebrale) e a un’intensa stimolazione positiva dell’ipotalamo/sistema limbico (particolarmente sollecitati dall’espirazione intensa, enfatizzata e ripetuta a lungo) che presiede al benessere emozionale.

I GUERRIERI DEL FUOCO .

CIAO  BUON FERRAGOSTO
E BUON DIVERTIMENTO
DA SEBASTIANO E DA I GUERRIERI DEL FUOCO !!












martedì 13 agosto 2013

ARDHA-MATSYENTRASANA | SPINAL TWIST | TORSIONE DELLA COLONNA

Ciao e buona giornata ,oggi eseguirai la penultima  posizione Bikram ,che dona forza e flessibilita'
alla tua colonna vertebrale e non solo  ,buona esecuzione:

ARDHA-MATSYENTRASANA | SPINAL TWIST | TORSIONE DELLA COLONNA
Rafforza: parte superiore delle cosce, glutei, muscoli addominali.
Allunga: tutte le vertebre, colonna vertebrale, anche.
Stimola: apparato digerente, organi interni, sistema nervoso.
Vantaggi: In questa posizione, avviene una torsione completa della colonna vertebrale che ruotato attorno alla sua estensione dal basso verso l’alto come una collana di perle. Questo fa aumentare l’afflusso di sangue ai nervi spinali, le vene, i tessuti stimolando la struttura attorno ai dischi intervertebrali dando forza e flessibilità assieme. In particolare aiuta per i disturbi della colonna vertebrale e reumatismi o artrite della colonna dorsale (spondilosi, cifosi, scoliosi). Calma anche il sistema nervoso e apre anche, bacino e fianchi. Questa posizione si ripete solo una volta per lato.

lunedì 12 agosto 2013

JANUSHIRASANA + PASCHIMOTANASANA | STRETCHING POSE | FRONTE AL GINOCCHIO E ALLUGAMENTO

Ciao e buona giornata ,siamo arrivati quasi alla fine di questa serie di posizioni Bikram Yoga ,mancano solo due e una di respirazione ,oggi vediamo una posizione di allungamento :


JANUSHIRASANA + PASCHIMOTANASANA | STRETCHING POSE | FRONTE AL GINOCCHIO E ALLUGAMENTO
Rafforza: bicipiti, deltoidi, addominali.
Allunga: cosce, fianchi, bassa schiena, nervo sciatico, trapezi.
Stimola: ghiandole del sistema immunitario, apparato digerente, fegato, milza, pancreas, timo, tiroide e paratiroidi.
Vantaggi: aumento del flusso sanguigno al fegato, milza, intestino, stimola il sistema linfatico e ghiandolare, risolve disagi di sciatica, aiuta contro le allergie e l’artrite. La prima parte Janushirasana, non è un’allungamento, la fronte-al-ginocchio realizza una compressione, e quindi regola i livelli di zucchero nel sangue, stimolando il pancreas. Viene anche qui stimolato il sistema linfatico, rafforzato il sistema immunitario, il flusso di sangue agli organi. La seconda parte, Paschimotthanasana, la flessione del tronco allevia diarrea cronica anche perché favorisce la circolazione del sangue a livello intestinale. La colonna vertebrale senza curvature durante l’allungamento è importante per garantire il vantaggio terapeutico di questa posizione.

domenica 11 agosto 2013

SASANGASANA | RABBIT | CONIGLIO

Ciao e buon lunedi' ,oggi farai il perfetto opposto dell'esercizio di sabato della posizione del cammello ,questa posizione è molto impegnativa ,buona esecuzione :

SASANGASANA | RABBIT | CONIGLIO
Rafforza: muscoli della schiena, spalle, scapole, midollo allungato.
Allunga: addominali.
Stimola: sistema nervoso, tiroide, paratiroidi.
Vantaggi: una maggiore flessibilità della colonna vertebrale, i muscoli della schiena, regola l’equilibrio ormonale e il metabolismo, aiuta le malattie respiratorie. Il coniglio costituisce la flessione in avanti più impegnativa della serie e il contro-movimento perfetto da bilanciare dopo il cammello. Tutta la colonna vertebrale si estende, muscoli, vertebre, struttura nervo-spinale irrorata di sangue ricco di ossigeno. Tensioni al collo, spalle e schiena. Malattie acute e croniche delle vie respiratorie (sinusite, tonsillite, raffreddori), effetto positivo sulla regolazione ormonale per curare diabete, insonnia, depressione. Quanto più viene utilizzata la forza delle braccia in posizione, tanto più efficace è la compressione, e tanto maggiore saranno i benefici per la salute intera.

venerdì 9 agosto 2013

USTRASANA | CAMEL POSE | CAMMELLO

Ciao e buona giornata ,oggi ti propongo un 'altro esercizio Bikram Yoga,che ti porterà dei benefici
sia alla parte anteriore che posteriore del tuo corpo ,buona esecuzione :

USTRASANA | CAMEL POSE | CAMMELLO
Rafforza: trapezi, gran dorsali, erettori e grandi erettori.
Allunga: ghiandole nella gola, tiroide e paratiroidi, torace, diaframma, addome.
Stimola: sistema respiratorio, sistema cardiovascolare, sistema nervoso, apparato digerente, ghiandole endocrine.
Vantaggi: rafforza e dona flessibilità alla colonna vertebrale, aiuta con problemi alla schiena, spondilosi, disturbi respiratori, diabete, stipsi. Il cammello è la serie backbend più intensa e porta ad una compressione massima della colonna vertebrale, che a sua volta stimola il sistema nervoso. Dona flessibilità al collo, zona cervicale e tutta la colonna vertebrale, allevia dolori alla schiena. Con l’allungamento degli organi addominali risolve problemi di stitichezza e l’allungamento della gola provoca una stimolazione ormonale benefica. Il torace si espande e dà spazio ai polmoni per esistere, addome e vita allo stesso tempo ne escono rafforzati.

giovedì 8 agosto 2013

ARDHA-KURMASANA | HALF TORTOISE | MEZZA TARTARUGA

Ciao e buona giornata ,continuiamo con la serie Bikram yoga ,con un esercizio molto rilassante ,ed energetico ,infatti da molti benefici sopratutto nella zona alta de tuo corpo buona esecuzione:


ARDHA-KURMASANA | HALF TORTOISE | MEZZA TARTARUGA
Rafforza: muscoli del ventre, fianchi e schiena.
Allunga: interno coscia,
spalle, scapole, deltoidi, trapezi, gran dorsali, anche.
Stimola: ipofisi, ghiandola pineale, ipotalamo, polmoni, apparato digerente.
Vantaggi: Aiuta con indigestioni, mal di testa, emicrania, affaticamento o insonnia, rilassa spalle e fianchi, porta sangue fresco a cervello e muscoli facciali. Porta un afflusso di grandi quantità di sangue alle ghiandole pituitaria e pineale in primo luogo, la serotonina e la secrezione di melatonina sono stimolate con effetto molto positivo sulla memoria del dolore, sonno e umore (effetto mood-lifting). Si allungano fianchi, spalle e la parte inferiore dei polmoni, aiuta contro l’asma. Inoltre, la sindrome dell’intestino irritabile e altri disturbi digestivi sono ancora una volta controllati dalla compressione che ne deriva. Si dice che questo esercizio ha un effetto riposante equivalente a 8 ore di sonno.

mercoledì 7 agosto 2013

SUPTA-VAJRASANA | FIXED FIRM POSE | IMMOBILE AGGIUSTATA

Ciao e buoma giornata ,proseguiamo con un'altro esercizio della serie  Bikram Yoga molto utile anche per le Arti Marziali ,a prima vista puo' sembrare solo un allungamento dei quadricipiti e in realtà aiuta ache altre zone del corpo ,buona esecuzione :


SUPTA-VAJRASANA | FIXED FIRM POSE | IMMOBILE AGGIUSTATA
Allunga: parte bassa della schiena, caviglie, ginocchia, quadricipiti, diaframma, linfa e milza.
Stimola: sistema linfatico, ghiandole surrenali, reni, fegato, pancreas, apparato digerente
Vantaggi: miglioramento del flusso ematico ai reni, fegato, pancreas, sistema immunitario, stimola il sistema linfatico, dona flessibilità a caviglie, ginocchia, fianchi e parte bassa della schiena, aiuta con i reumatismi e la sciatica, vene varicose. Rafforza i muscoli lombari e allunga allo stesso tempo la colonna vertebrale bassa, le parti frontali delle cosce, anche, ginocchia e caviglie, ha un effetto preventivo alleviando comuni disagi in queste parti del corpo. Aiuta a prevenire ernie. Stimola l’intero sistema linfatico rafforzando il sistema immunitario.

martedì 6 agosto 2013

DHANURASANA | BOW POSE | ARCO TIRATO

Ciao e buona giornata.oggi vedremo un esercizio che ti darà tantissima forza alla schiena e di fondamentale importanza in molti movimenti nelle arti marziali e negli sport da combattimento
sia per combattere con pugni e calci e ,nel corpo a corpo in piedi e aterra e anche solo se vuoi migliorare la tua postura ,buona esecuzione :

DHANURASANA | BOW POSE | ARCO TIRATO
Rafforza: erettori spinali, tutta la muscolatura profonda della colonna vertebrale, deltoidi, romboidei, trapezi, gran dorsali, tutta la parete addominale.
Allunga: parte frontale del corpo, polmoni, spalle, schiena.
Stimola: apparato digerente, reni, milza, fegato, timo, linfonodi.
Vantaggi: rafforza i muscoli addominali, muscoli della schiena, migliora la digestione, la circolazione di sangue a cuore e polmoni, reni, milza e fegato. Regola l’appetito e il sonno.
L’arco tirato estende l’apertura del torace e petto intero, espande i polmoni, rafforza tutti gli addominali. Rivitalizza i nervi spinali. Quasi tutti i problemi alla schiena possono alleviati o addirittura curati attraverso questa posizione. La stimolazione della parte frontale del corpo lavora sui disturbi digestivi, disturbi del sistema immunitario ed endocrino (compreso il diabete) e aiuta reni, milza e la funzionalità epatica ne esce rafforzata. Il trucco in questa posizione è rilassare le spalle e calciare intensamente il collo del piede contro i palmi delle mani.


lunedì 5 agosto 2013

POORNA-SALABHASANA | FULL LOCUST | LOCUSTA PIENA

Ciao e buoa giornata a tutti ,oggi farai una estensione della posizione di ieri poco facile
che impegnera' tutta la tua attenzione ,buona esecuzione :

POORNA-SALABHASANA | FULL LOCUST | LOCUSTA PIENA
Rafforza: tutta la muscolatura della colonna vertebrale, zona cervicale, deltoidi, braccia e avanbraccia, muscoli addominali, fianchi, cosce.
Allunga: apre l’estensione dell’intero torace.
Stimola: apparato digerente, fegato, milza.
Vantaggi: Rafforza la muscolatura del tratto cervicale, i dorsali, aiuta con ernie, scoliosi, cifosi, spondilosi, aumenta l’elasticità al petto. Di tutti gli esercizi di questa serie di Cobra è tra i più impegnativi, il sollevamento della colonna e di tutto il corpo, braccia testa e gambe all’indietro contro la forza di gravità dona particolare vantaggio alla struttura muscolare, scheletrica e nervosa di tutto il corpo. Si sviluppano pazienza, forza e flessibilità mentale e fisica. Rafforza fianchi, cosce e scolpisce i glutei.


domenica 4 agosto 2013

SALABHASANA | LOCUST POSE | LOCUSTA

Ciao a tutti ,passata una buona domenica ? Bene iniziamo la settimana con un 'altro esercizo dello Bikram yoga questo esercizio è poco facile richiede molta pazienza pero' ti dara' molti benefici :SALABHASANA | LOCUST POSE | LOCUSTA









Rafforza: grandi erettori spinali e gran dorsali, trapezi, deltoidi, addominali, tricipiti, fianchi, bacino, glutei,
Allunga: gomiti, braccia, fianchi.
Stimola: apparato digerente, sistema riproduttivo, fegato, milza
Vantaggi: Rafforza i muscoli della parte alta della schiena, aiuta con ernie del disco e sciatica, disturbi mestruali, gomito del tennista, tendiniti e dolori reumatici, artrite alle braccia, previene le vene varicose, riduce l’appetito, e aiuta le indigestioni.
La locusta ha effetti benefici sulla salute simili a quelli del cobra e aiuta in modo particolare con ernie del disco e sciatica. La guarigione avviene attraverso le due fasi di compressione e liberazione: l’apporto di sangue nei gomiti e polsi è bloccato dal peso del corpo durante la posizione, spalle e parte superiore della schiena sono rafforzati. Al rilascio della posizione l’aumento del flusso sanguigno, come in una diga aperta attraversa le braccia e le articolazioni e interviene per guarire malattie reumatiche e vascolari. Questo esercizio richiede tempo e pazienza a volte è così impopolare ma è sempre così efficace!