giovedì 19 settembre 2013

GUARDARE DIETRO .

Ciao e buona giornata ,oggi imparerai il quinto movimento della straordinaria serie deglio otto pezzi di broccato buona esecuzione:

Scopo: previene le 5 debolezze e le 7 ferite, rende la colonna vertebrale più flessibile,
espelle l’energia negativa che si deposita internamente.

Inizia ruotando la testa a sinistra il più possibile, ruota la colonna spingendo la spalla
Sx indietro ed infine ruota leggermente il bacino. La testa è perfettamente in asse verticale,
lo sguardo è volto all’infinito in orizzontale a 180° rispetto alla posizione di partenza.
Quando torni alla posizione di partenza mantieni lo sguardo al centro dell’asse, ruota
prima il bacino, poi la spalla ed infine il collo, continua la sequenza nella direzione
opposta, alternando a Sx e a Dx.
Per compiere la rotazione completa occorrono minimo 15 secondi ed altrettanti per tornare
alla posizione di partenza. Inspirare quando si inizia il movimento ed espirare prima
che si completi la rotazione della testa sempre col naso. Inspirare quando si torna al centro ed espirare quando si completa il movimento.
All’inizio del movimento durante l’inspirazione concentrati sul Dan Tien, nell’espirazione
concentrati sul punto superiore del perineo Hui Yin fino e scendere sullo Yong
Quan nella pianta del piede, spingendo il Chi fino a terra, aiutando l’eliminazione del
Chi che è stato consumato dalle 5 debolezze e compromesso dalle 7 ferite.
Mano a mano che la concentrazione cresce durante il movimento di tornare indietro,
concentrati sulla eliminazione delle 5 cause della debolezza degli organi e delle 7 ferite
emozionali che disturbano il fluire dell’energia nel corpo. Le cinque debolezze si riferiscono
alle malattie dei cinque organi: fegato, cuore, milza, polmoni, reni; le sette ferite si
riferiscono alle emozioni basilari: rabbia, eccessiva gioia, preoccupazioni, tristezza, disperazione,
paura, panico.
Questo esercizio regola l’area cervicale e i comandi del centro simpatico e  parasimpatico
del sistema nervoso, rafforza i muscoli oculari e la muscolatura cervicale prevenendo i disturbi delle vertebre; massaggia il sistema circolatorio della nuca specialmente le vene
e le arterie cervico-spinali, migliorando la circolazione cerebrale. Molto raccomandato
per chi soffre di ipertensione arteriosa e per chi esce dai postumi di ictus.
Ripetere dalla 4 alle 12 volte per direzione



Nessun commento: