venerdì 31 maggio 2013

cinque tibetani :quinto rito.

5
Posizione base: 
prona, il contatto con il suolo è dato dai piedi a dita flesse (vedi esercizio 2) e dai palmi rivolti in avanti. Testa rivolta all'indietro. Il bacino gli arti inferiori sfiorano il suolo senza toccarlo.
Azione:
spingere il suolo con le mani e sollevare il bacino, flettendo l'addome, inspirando. Espirare tornando alla posizione base.
Conviene eseguire il movimento (ma vale anche per tutti gli altri!) a piedi scalzi e su superficie non sdrucciolevole,mantenere il respiro fluido ,non trattenerlo .Consigli utili: eseguire all' inizio tutti i riti in modo lento con una respirazione profonda .

Nessun commento: