venerdì 27 giugno 2014

Sarvângâsana - la candela

SARVANGASANA – POSA DELLA CANDELA

Sdraiatevi sulla schiena, con le gambe allungate in linea con le spalle. 
Potete anche appoggiare le sole spalle su una coperta alta al massimo 7.5cm ( 3 pollici di altezza). La testa si dovrà trovare fuori dalla coperta piegata.

Piegate adesso le ginocchia e mentre inspirate alzate lentamente le gambe mettendole in verticale con il pavimento, con le mani che sostengono la schiena, per dare massimo sollievo e sostegno. Il mento dovrà toccare la fossa della gola.

Restate fermi in questa posizione per 2 o 5 minuti respirando normalmente.

Tornando giù, piegate le ginocchia e gradualmente tornate nella posizione di partenza.

BENEFICI: Questo mudra rinvigorisce la tiroide, la paratiroide, le ghiandole salivari e le tonsille.
 

Nessun commento: